FAGOR AUTOMATION partecipa alle “Technical Conferences” dell’ UPV (Università dei Paesi Baschi)

Lo scorso 25 Aprile, Fagor Automation presentato due sessioni al 16° ciclo di conferenze tecniche organizzate dalla University of the Basque Country (UPV).

La prima, dedicata a servo drives per motori a magneti permanenti, è stata tenuta da Andoni Larrañaga (ingegnere del dipartimento R&S Electric Motor) insieme ad Asier Salsamendi (Production Engineering Technician).

L’obiettivo di questa conferenza era quello di spiegare le applicazioni reali di ciò che gli studenti hanno studiato durante il corso delle loro carriere accademiche. Tra gli altri aspetti, questo include l’applicazione di loop di controllo nei motori sincroni a magneti permanenti (posizione, velocità e corrente).

È stata dimostrata l’applicazione e il funzionamento di diversi componenti e prodotti di Fagor Automation, così come il funzionamento di diversi modelli di encoder, tra cui la meccanica interna, i tipi di segnale, le precisioni, le informazioni che forniscono, ecc.

Infine, sono stati spiegati i dettagli delle impostazioni dei parametri per i motori sincroni a magneti permanenti. Gli studenti hanno condotto test pratici, con l’opportunità di provare gli effetti dei diversi parametri nel controllo dei motori, proprio su azionamenti reali.

La seconda sessione, questa volta tenuta Andoni Larrañaga, aveva a che vedere con l’analisi delle vibrazioni nelle macchine rotative.

L’obiettivo era quello di fornire agli studenti alcune conoscenze in una nuova area tematica: l’analisi delle vibrazioni.

Lo studio è partito dallo studio delle basi, fino ad arrivare ad un’analisi più complesse delle vibrazioni.

Si è discusso dell’importanza delle misurazione e rilevazione delle vibrazioni durante le diverse fasi di vita di un motore: progettazione, produzione, integrazione nella macchina e, naturalmente, manutenzione.

Sono state analizzate le vibrazioni di diverse frequenze che possono essere generate da un motore: cuscinetti, cogging, frequenze naturali dei materiali stessi, ecc: inoltre, la sessione ha presentato gli strumenti ed i metodi di misura più opportuni, caso per caso.

L’evento si ripete ormai da 5 anni: ma c’è sempre grande interesse, sia da parte dei professori, sia degli studenti, come dimostrato dall’indagine sulla soddisfazione dei partecipanti condotta a fine manifestazione.

Andoni reassume bene lo spirito della partecipazione di Fagor Automation a questo evento: “È qualcosa che esce un po ‘dal nostro lavoro di routine quotidiano e che facciamo sempre molto volentieri. Cerchiamo di contribuire alla formazione di futuri ingegneri, dando loro delle nozioni pratiche sul loro future lavoro, e mostrando quello che Fagor Automation offre al mercato in questo campo dell’ingegneria”.

A nome di Fagor Automation, grazie mille a tutti i partecipanti all’evento.

Lascia un commento