GOITI: Soluzioni su misura per le esigenze di ciascun cliente

GOITI, S. Coop. è una cooperativa fondata nel 1962 che si dedica alla produzione di macchinari per la trasformazione della lamiera.

IMAGE: Asier Sasiain, General Manager

La società iniziò producendo macchine per il settore delle costruzioni prima di passare alle presse meccaniche, raggiungendo il suo apice con questo prodotto negli anni ’70. Nel 1982, l’azienda iniziò a produrre macchinari più flessibili, con le prime punzonatrici e macchine per il taglio laser, che sono ancora fabbricate oggi. GOITI fa parte del gruppo Danobatgroup e tutti i suoi prodotti sono stati prodotti con il marchio Danobat dal 2000.

Il tipo di macchina che si sta attualmente producendo si è spostato dalle tradizionali macchine di taglio laser, punzonatura e piegatura individuali a macchine laser combinate e linee flessibili con sistemi automatici di alimentazione della bobina di lamiera (blanking). Qual è stata la sfida di questo cambiamento?

La sfida non era solo tecnica ma in tutte le aree. In primo luogo abbiamo dovuto adattare la struttura per soddisfare questo cambiamento. Da un punto di vista tecnico, la sfida principale è stata associata ai requisiti di personalizzazione di ciascun sistema, dovendo progettare specifiche utilità che vanno dalla pura programmazione per la progettazione di specifiche operazioni, all’interconnessione di elementi e sistemi e risorse di produzione esterne, fino alla creazione di nuovi schermi per l’HMI. La nostra filosofia è di adattare il sistema alle esigenze dei nostril clienti.

Qual’è il modello di macchina più complesso sviluppato da GOITI nella sua linea di macchine laser?

Nel mondo del laser, la soluzione più complessa è la linea di taglio laser con un sistema di alimentazione della bobina in lamiera, che ha un funzionamento ininterrotto, utilizzando varie teste di taglio. Non è necessario che il processo di alimentazione della lamiera sia interrotto e richiede molte modifiche rispetto al tradizionale sistema di taglio stazionario. Da un lato, le teste di taglio devono essere compensate per adattarsi al movimento della lamiera. D’altra parte, il tempo diventa un parametro e non solo un risultato della fase di programmazione, è ciò rende necessario modificare gli strumenti di programmazione assistita. Alcuni sviluppi non avrebbero potuto essere fatti senza la collaborazione di Fagor Automation, che ha sviluppato specifici pacchetti di controllo per le nostre esigenze.

Con la quarta rivoluzione industriale (Industria 4.0), i clienti ora ordinano macchine con connettività, gestione dei dati, manutenzione predittiva, ecc. Quali funzioni offrite attualmente ai vostri clienti? 

La nostra offerta si basa su una vasta gamma di soluzioni. Innanzitutto, abbiamo la Smart HMI, basata sulla piattaforma Panel PC del CNC8070. Si tratta di un HMI personalizzato che è adattato alle esigenze di ciascuna soluzione, comprese le funzioni a valore aggiunto, come ad esempio la digitalizzazione del pannello di manutenzione preventiva o nuove applicazioni di programmazione assistita per la macchina. Un’altra soluzione è il nostro sistema di dati, che può monitorare lo stato della macchina in modo permanente, sincronizzando i dati con qualsiasi dispositivo, permettendoci di raccogliere informazioni sul suo output. Ed infine, con questa piattaforma possono essere utilizzati diversi protocolli di comunicazione per la comunicazione con il software dell’Azienda.

GOITI lavora a stretto contatto con il proprio Technology Center, Ideko, per sviluppare soluzioni tecnologiche uniche che consentano alle aziende di diventare più competitive. Fagor Automation è il fornitore dei sistemi CNC installati nelle sue macchine e collabora con GOITI e il suo centro tecnologico. Quel’è per GOITI il valore aggiunto che deriva dal collaborare con un’azienda così agile e flessibile come Fagor Automation?

Per noi, in quanto produttori di soluzioni per macchine utensili altamente dinamiche, il controllo è un aspetto molto importante. Collaborare con Fagor Automation in modo perfettamente “integrato” con GOITI ci consente di trasmettere direttamente le esigenze dei nostri clienti e di concordare una soluzione che soddisfi i requisiti di produttività e fattibilità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *